...

Grazie alle denunce delle vittime, gli investigatori sono riusciti a risalire ai fatti che si sarebbero verificati tra il 2018 e il 2021: i lavoratori, provenienti specialmente dal Gambia, dalla Nigeria e dalla Romania, hanno raccontato di ricorso a minacce, anche di morte, e di atti di violenza